Curiosando qui e là

L’ora legale nel periodo estivo, cioè lo spostamento dell’ora di 60 minuti rispetto a quella del fuso orario stabilito per un Paese, fu proposta per la prima volta nel 1907 dal deputato inglese William Willet.

In Inghilterra venne adottata per legge nel 1908. Un’ora in più di luce naturale nella serata, avrebbe consentito un risparmio energetico e una riduzione degli atti criminali.

Il dipartimento dell’energia statunitense stima che il risparmio sia pari all’1% dell’energia consumata quotidianamente.

In Italia l’ora legale fu introdotta inizialmente in periodi bellici: la prima volta alla mezzanotte del 3 giugno del 1916. Venne utilizzata fino al 1920, poi di nuovo dal 1940 al 1948. Dal 1966 a oggi il nostro Paese utilizza l’ora estiva legale ogni anno e, dal 1980, il calendario è stato sincronizzato in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

La commissione Ue ufficializza ogni cinque anni le date iniziali e finali del periodo di ora legale, fissate comunque dalla direttiva 2000/84 del Parlamento europeo e del Consiglio del 19/1/2001 alle ore 1:00 dell’ultima domenica di marzo e dell’ultima domenica di ottobre.

Recentemente l’Unione Europea ha stabilito che ogni stato deve scegliere se vuole per sempre l’ora legale oppure l’ora solare ma non più solo per il periodo estivo ma estesa a tutto l’anno. In seguito a questa decisione potremmo avere ore diverse in ogni Paese dell’Unione.

Un pensiero riguardo “Curiosando qui e là

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.