L’angolo della Poesia

Napoli ieri oggi e domani

‘O luciano
d’ ‘o Rre

‘A libbertà! … Chesta mmalora nera

ca ‘nce ha arredutte senza pelle ‘ncuolle! …

‘A libbertà … Sta fauza puntunera

ca te fa tanta cicere e nnammuòlle! ….

Po’ quanno t’ha spugliato, bonasera!

Sempe ‘a varca cammina e ‘a fava volle,

e tu, spurpato comm’a n’uosso ‘e cane,

rummane cu na vranca ‘e mosche mmane! …

‘A libbertà! … Mannaggia chi v’è nato!

‘A chiammastevo tanto ca venette!

Ne songo morte gente! S’è ghiettato

A llave, ‘o sango, sott’ ‘e baiunette! …

Mo, vulesse vedè risuscitato

a ‘o Rre ca n’ ‘a vuleva e n’ ‘a vulette!

E isso, ca passaie pe’ ttraritore,

se ne facesse resatune ‘e core!

(F. Russo)

A domani per
la versione in italiano

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.