ARTE – CULTURA – PERSONAGGI

I GRANDI FILOSOFI

EPICURO

Epistola I, a Erodoto

Diogene Laerzio, X, 33-83

Epicuro saluta Erodoto – 14

Le figure e i colori, le grandezze e il peso, e tutte quelle altre proprietà che si predicano dei corpi come loro proprietà, sia di tutti i corpi, sia dei corpi visibili, conosciute perciò per via di senzazione, non bisogna opinare che siano realtà sussistenti di per sé – una cosa simile non è infatti pensabile – ma neanche che non esistano affatto, oppure che siano realtà incorporee inerenti al corpo, o che siano parti del corpo stesso; bisogna considerarle come proprietà tali che il corpo tutto nel suo insieme riceve da esse la sua natura permanente, non però in quanto esse siano le sue parti componenti (come quando un composto maggiore si forma dall’aggregazione di particelle, siano esse elementi primi o solo grandezze minori di questo composto) ma solo, ripeto, in quanto il corpo riceve la sua natura permanente dall’insieme di queste proprietà. Tutte queste proprietà sono poi suscettibili di apprensione e di percezioni specifiche, in connessione con il corpo e non indipendentemente da esso, dal momento che il corpo è suscettibile di ricevere una predicazione solo in base alla conoscenza del suo essere sintetico.

Avviene poi spesso ai corpi di avere proprietà non permanenti, che non sono fra le realtà invisibili e che non sono incorporei. Cosicché, noi usando questo nome secondo l’eccezione più diffusa, mostriamo chiaramente che gli accidenti non hanno la stessa natura di quelle realtà che noi chiamiamo corpi cogliendola nel suo insieme, ma nemmeno hanno la natura di quelle proprietà che hanno carattere permanente e senza le quali un corpo non può essere pensato.

Continua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.