SALUTE E BENESSERE

PIANTE MEDICINALI – CONSIGLI PER L’USO E LA PREPARAZIONE

MIRTILLO

Nome scientifico: VACCINIUM MYRTILLUS L.

Famiglia: Ericaceae.

Usato per curare: emorroidi, diabete, diarrea.

Termine corrispondente in francese: myrtille; inglese: bilberry; spagnolo: arandano; tedesco: heindelbeer.

Componenti attivi: tannino, vitamine A e C, sali minerali, pigmenti, acidi citrico, malico e benzoico, arbutina, zuccheri, antocianina, ericolina, quercetina, mirtillidina, flavoni..

Parti utilizzate: foglie fresche e secche, bacche mature.

E’ un arbusto alto 20-50 cm. dai fusti ramificati, foglie alterne ovali e piatte di colore verde chiaro. Fiori piccoli di color rosa-verdastro. Il frutto è una bacca di colore blu molto scuro e quando è maturo è commestibile. Eì una pianta che fiorisce in aprile-giugno, i frutti si raccolgono in estate.

EMORROIDI

Semicupio: si versano 25 gr. di foglie secche nell’acqua molto calda. Il semicupio deve durare fino a quando l’acqua non comincia a raffreddarsi.

DIABETE

Infuso: si versa una tazza di acqua bollente sopra 15 gr. di foglie fresche o secche e si lascia riposare per parecchie ore. Se ne prende una tazza calda due volte al giorno.

DIARREA

Decotto: si versa mezzo litro d’acqua sopra 25 gr. di foglie e si lascia macerare il composto per dieci minuti, dopodiché si fa bollire per circa 5 minuti, se ne beve un bicchierino 3 volte al giorno.

E’ UN’ERBA DI USO CORRENTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.