Astrologia

Affinità di coppia del segno del Capricorno con gli altri segni.

Capricorno-Sagittario

Si piacciono perché sono diversi.

Ecco due caratteri opposti fatti per completarsi: la severa saturnina vuole essere contagiata dall’allegria spensierata di lui; il disinvolto alunno di Giove, stanco di facili successi sentimentali, apprezza la riservatezza di lei, almeno all’inizio …

Sono così vicini nello Zodiaco, eppure così lontani nel carattere. Lui con quella sua aria da ragazzone entusiasta, con un evidente debole per l’abbigliamento sportivo in cui si sente tanto comodo e libero. Lei che, anche quando decide di fare disinvolte concessioni al frivolo, ha sempre in sé qualche cosa di severo, di controllato. E rivela così quell’onnipresente lato saturnino del suo carattere che le vieta di lasciarsi andare per cedere alla tentazione, pur così viva in lei, della vera spontaneità. Perché, da sempre, ha così chiaro il senso del dovere che non le è possibile fingere d’ignorarlo. Perciò si è abituata ad essere rigorosa nel modo di affrontare la vita, nei confronti di se stessa. E, di riflesso, anche degli altri. Ma ha anche dovuto fare i conti con l’approssimazione altrui, finendo spesso con l’accollarsi l’impegno di porvi rimedio.

E, forse, con l’intima speranza di essere contagiata almeno un po’ dal morbo della spensieratezza. Perché a lei non va molto di essere sempre così perfetta, anche se questo le vale l’ammirazione altrui. Ma ammirazione si coniuga troppo spesso con soggezione da una parte e solitudine dall’altra. Quindi con un intimo senso di freddo. Allora, è chiaro, la Capricorno diventa estremamente vulnerabile quando qualcuno tenta con lei un approccio cameratesco e allegro. Che è poi quello abituale del Sagittario.

Un uomo espansivo e refrattario ai formalismi che, quando una donna gli piace, glielo dimostra con calore. Veramente a lui le donne piacciono tutte e in questo ricorda molto Giove, dio omonimo del pianeta che governa il segno. Infatti l’inclito reggitore dell’Olimpo era un gran cacciatore amoroso. Non aveva un modello femmineo prediletto, ma impazziva per tutte: dee, ninfe e comuni mortali. Allo stesso modo, il Sagittario si rivela un solerte estimatore delle grazie muliebri. Ma, come tutti, si infiamma davvero solo quando l’oggetto dei suoi desideri richiede un corteggiamento più impegnativo del solito. Questa situazione lo diverte anche perché è assolutamente certo che la freccia sagittariana dell’ottimismo e dell’entusiasmo, prima o poi è destinata a fare centro. Per lo meno se l’obiettivo continua ad interessargli.

E comunque, se si tratta di una Capricorno, è molto probabile che lei riesca ad importargli sul serio. Perché lui è un intuitivo e perciò sente che dietro la controllata maschera saturnina si cela una femminilità dai vivi ardori che l’astrologia identifica soprattutto nelle calienti energie distribuite da Marte, esaltato nel segno.

Così il Sagittario usa tutte le armi, compresa quella di una munifica generosità, che finisce con l’avere un effetto determinante sulla parsimoniosa sensibilità capricorniana. Quando finalmente cede, la saturnina premia il suo Sagittario con calde conferme delle intuizioni che l’hanno convinto a insistere nell’impegno di conquistarla. Anche se non è detto che questo valga ad assicurare loro un futuro al riparo da ostacoli e incomprensioni.

Perché, quando il loro rapporto si avvia sui binari della normalità, è quasi fatale che riemergano problemi e contrasti. Infatti lei non può vivere in un clima di disordine organizzativo e, anche se si astiene dal polemizzare, la sua espressione tradisce un grave disappunto quando, per esempio, lui le piomba in casa con una schiera di amici del cui arrivo lei era completamente all’oscuro.

Ma il vero guaio è che l’irritazione capricorniana ha di solito effetti deleteri anche sulla vita intima. Perché, quando lei si sente incompresa e psicologicamente violentata, si chiude in sé, pervasa dall’istinto saturnino del rifiuto. E l’impaziente Sagittario non ce la fa proprio a capire il perché di tante complicazioni e freddezza. Gli dispiace, ma non sa cosa farci: lui la vita vuole godersela.

Allora, pian piano, può succedere che lui si stanchi e senta sempre più impellente il bisogno di crearsi “spazi alternativi” che gli restituiscano spensieratezza e allegria. Anche se poi ritorna all’ovile perché il suo spirito gioviano è sì godereccio, ma anche legalitario.

Anche questo potrebbe essere , in fin dei conti, un modus vivendi accettabile, se non ci fosse una complicazione: la Capricorno non è tipo da accettare a lungo i compromessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.