L’angolo della Poesia

Notte ‘e San Silvestro

Che notte chesta notte ‘e frennesia:

pe’ Napule se spara: E’ Capodanno!

A Capemonte, a Chiaia, a’ Ferrovia,

quanta canzone e suone ca se fanno.

Cu botte a muro, tricchetracche e razze,

suone ‘e sirene a mmare e dint’ ‘o puorto,

luce e biancale, scarde ‘e piatte e tazze:

scetateve guagliù! N’ato anno è muorto!

‘A ggente abballa e ride cu’ alleria,

fa brinnese e se vasa cu calore,

quanta scugnizze corrono p’ ‘a via,

stanotte nun se chiagne e nun se more.

L’anno ca se nne va, a male o a bene,

nun ‘o penzammo cchiù, tiramme ‘nnanze!

Scurdammece d’ ‘e diebbete e d’ ‘e ppene;

campammo ancora ‘e zefere e speranze.

Continua domani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.