Il Santo del Giorno

Beata Maria Karlowska

Nome: Beata Maria Karlowska

Titolo: Fondatrice

Nascita: 4 settembre 1865, Karlowo, Polonia

Morte: 23 marzo 1935, Pniewite, Polonia

Ricorrenza: 24 marzo

Martirologio: edizione 2004

Tipologia: Commemorazione

Nacque a Karlowo, in Polonia, in una pia famiglia. Fin da piccola mostrò grande devozione al Sacro Cuore di Gesù. All’età di 17 anni, rimase orfana da entrambi i genitori e andò a Berlino per seguire un corso di cucito.

Sebbene non avesse ancora deciso di entrare come religiosa, a quell’età iniziò a servire i malati e i poveri, e fece un primo voto informale di castità. Sono passati dieci anni, a 27 anni, quando ebbe un incontro decisivo per la sua vita: incontrò una prostituta, e con essa affronta il degrado di queste giovani donne cadute in essa a causa della povertà e della mancanza di mezzi e opportunità. Decise di lavorare per la riabilitazione e la cura delle donne prostitute, in particolare quelle affette da malattie veneree.



Fondatrice della Congregazione delle Suore del Divino Pastore della Divina Provvidenza, affinché le ragazze e le donne distrutte dall’immoralità possano ritrovare la loro dignità. Stabilì per lei e per i suoi religiosi il seguente scopo: “Dobbiamo annunciare il Cuore di Gesù, cioè vivere di Lui e in Lui e per Lui, in modo che diventiamo simili a Lui e che Egli sia più visibile nella nostra vita”.

La sua dedicazione al Sacro Cuore del Salvatore si tradusse in un grande amore per gli uomini. Aveva un’insaziabile fame d’amore. Secondo la Beata Maria Karlowska, un tale amore non dirà mai abbastanza, non si fermerà mai per strada. Questo fu esattamente quello che le successe, perché era spinta dalla corrente dell’amore divino. Grazie a quell’amore, ridette la luce di Cristo a molte anime e le aiutò a ritrovare la dignità perduta. Si stima che siano state circa cinquemila le donne che furono accolte nel tempo da Madre Maria Karlowska, e hanno ricevuto in casa non solo accoglienza, ma anche un mestiere e aiuto per creare una famiglia. Molte in seguito diventarono madri, altre sono rimasero religiose della stessa congregazione. Morì piena di merito a Pniewita, in Polonia, ma il suo lavoro continuò e continua a funzionare.

MARTIROLOGIO ROMANO. Nella cittadina di Pniewite presso Danzica in Polonia, beata Maria Karlowska, vergine, che, per recuperare alla dignità di figlie di Dio le ragazze e le donne povere e di costumi corrotti, fondò la Congregazione delle Suore del Divino Pastore della Divina Provvidenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.