Cenno su Napoli

Cenno su Napoli è un’introduzione ad un’opera letteraria scritta dallo stesso Editore-Proprietario (come lui stesso si definisce) Francesco de Bourcard pubblicata nel 1853 quando Napoli era ancora la capitale del Regno delle due Sicilie.

Buona lettura.

Cenno su Napoli – 29

In Napoli la religione è vivamente sentita: il lusso del culto è riguardato come parte importante di essa. I templi ne’ di solenni, decorati di stoffe di cera di musiche, sono affollatissimi ed i Napolitani convengono con gran divozione a tutte le funzioni di chiesa. Il popolo è divoto per la Vergine Santissima: non vi è bottega che non abbia la sua immagine con una o due lampadi accese, ed altre se ne veggono per tutti gli angoli delle strade con fanali accesi di notte.

Ne’ mesi estivi si fanno a questi immagini belle macchine decorate di ricchi parati, di altari, di musica, di fuochi artificati: il tutto con le volontarie contribuzioni de’ vicini e della plebe. Vedrete non di rado le persone indirizzate a tali immagini le più affettuose apostrofi ed esporre ad esse i propri bisogni; ed altri prosteso nel silenzio della notte orare avanti un crocifisso o sul limitare di una chiesa.

Continua domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.