Un anno di storia in pillole – 3 – accadde nel 1901

Gennaio

Il 2 gennaio si costituisce a Bruxelles la nuova internazionale socialista.

Il 22 gennaio muore la regina Vittoria d’Inghilterra dopo 64 anni di regno. Le succede Edoardo VII

Il 27 gennaio muore a Milano Giuseppe Verdi.

Febbraio

Il 9 febbraio inizia il censimento generale d’Italia.

Il 14 febbraio Giuseppe Zanardelli è il nuovo Presidente del Consiglio dei Ministri.

Marzo

Il 17 marzo gravi disordini studenteschi a San Pietroburgo.

Il 20 marzo La città morta di Gabriele D’Annunzio viene rappresentata al teatro Lirico di Milano. Interpreti: Eleonora Duse e Ermete Zacconi.

Aprile

L’8 aprile le truppe britanniche occupano Pietersburg, sede del governo boero del Transvaal.

Il 13 aprile lo scrittore Lev Tolstoj chiede con una lettera allo Zar Nicola II chiede di porre fine al regime dispotico e reazionario che opprime la Russia.

Il 19 aprile il re Alessandro I di Serbia promulga una nuova costituzione più liberale.

Il 27 aprile a Venezia è inaugurata la IV Esposizione Internazionale d’Arte.

  • Da Torino prende il via il giro automobilistico d’Italia organizzato dal Corriere della Sera.

Maggio

L’1 maggio scioperi e sanguinose manifestazioni in Russia.

  • Alfred Dreyfus pubblica a Parigi, il suo diario dal titolo Cinque anni della mia vita.

Il 22 maggio l’anarchico Gaetano Bresci, l’assassino del re Umberto I, è trovato impiccato nella sua cella, nel carcere di Santo Stefano. La versione del suicidio trova subito chi la mette in dubbio.

Giugno

L’1 giugno fiocco rosa in casa Savoia: nasce Jolanda Margherita primogenita dei sovrani d’Italia.

Il 16 giugno accordo anglo-tedesco per l’apertura al commercio di tutti i porti e i fiumi della Cina.

Luglio

Il 12 luglio il Consiglio comunale di Trento chiede l’autonomia amministrativa della regione trentina.

Il 17 luglio violente manifestazioni anticlericali in Spagna.

Agosto

L’1 agosto il giornalista Gaston Stiegler torna a Parigi dopo aver compiuto il giro del mondo in 64 giorni. Si complimenta con lui Jules Verne, l’autore di Il giro del mondo in ottanta giorni.

L’11 agosto muore a Napoli Francesco Crispi. Il famoso uomo politico italiano era nato a Ribera nel 1818.

Settembre

Il 6 settembre il Presidente degli Stati Uniti William MacKinley è ferito a morte a Buffalo da Leo Czolgosz, un anarchico americano di origine polacca. Morirà dopo otto giorni e gli succederà il vicepresidente Theodore Roosevelt, che resterà in carica fino al 1909.

Il 7 settembre è firmata la pace fra la Cina e undici potenze. Con la convenzione di Pechino il governo cinese si impegna a pagare 450 milioni di tael come risarcimento per i danni provocati dai boxer agli europei.

Il 16 settembre in Italia, la Gazzetta Ufficiale pubblica il primo regolamento per la circolazione delle automobili su strada.

Il 25 settembre il regno africano degli Ashanti entra a far parte della colonia britannica della Costa d’Oro.

Ottobre

Il 9 ottobre Giuseppe Musolino, il famoso brigante calabrese, è arrestato dai carabinieri. La cattura avviene ad Acqualagna, presso Urbino.

Il 20 ottobre l’attività della facoltà giuridica italiana all’università di Innsbruck è bloccata dagli studenti tedeschi.

Novembre

Il 18 novembre trattato anglo-americano con il quale il governo degli Stati Uniti si riserva diritti esclusivi sulla zona dell’istmo di Panama.

Il 24 novembre prima congresso italiano dei contadini a Bologna: sono presenti 704 delegati in rappresentanza di altrettante leghe.

Dicembre

Il 6 dicembre un progetto di legge per introdurre il divorzio in Italia è presentato dai deputati Berenini e Borgiani.

Il 7 dicembre firma dell’accordo anglo-italiano per la delimitazione dei confini tra Sudan ed Eritrea.

Il 9 dicembre scarso successo della Francesca da Rimini di Gabriele d’Annunzio, presentata al teatro Costanzi di Roma con l’interpretazione di Eleonora Duse.

Il 12 dicembre Guglielmo Marconi invia con il suo telegrafo senza fili un segnale elettromagnetico attraverso l’Atlantico.

Il 20 dicembre A Stoccolma vengono assegnati i primi cinque premi Nobel. I vincitori sono: per la pace, il francese F. Passy e lo svizzero H. Dunant; per la letteratura, il francese Sully Prodhomme; per la fisica, il tedesco W. K. Rontgen; per la chimica, l’olandese J. Van’t Hoff; per la medicina, il tedesco E. von Behring.

Un anno di storia in pillole – 2 – accadde nel 1900

Gennaio

Il 14 gennaio vi fu la prima rappresentazione della Tosca di Giacomo Puccini al teatro Costanzi di Roma.

Il 20 gennaio muore a Brantwood lo scrittore inglese John Ruskin.

Il 24 gennaio avvenne la firma della convenzione franco-italiana per la delimitazione dei rispettivi possessi nell’area del mar Rosso.

Il 30 gennaio muore a Torino lo scrittore Vittorio Bersezio autore della famosa commedia – Le miserie d’monsù Travet – .

Il 31 gennaio “Prima” al teatro Manzoni di Milano di Come le foglie di Giuseppe Giacosa.

Febbraio

Il 3 febbraio viene raggiunto un accordo commerciale fra Italia e Stati Uniti.

Il 26 febbraio alla Camera l’opposizione accusa il governo di servirsi della mafia siciliana in occasione delle elezioni. (mio commento: sono passati 120 anni da allora ma la mafia incide ancora nelle varie tornate elettorali)

Il 27 febbraio viene fondato il partito laburista britannico.

L’Italia è sconvolta da una grave epidemia di influenza.

Marzo

Il 12 marzo il governo dell’Orange sposta la capitale da Bloemfontein a Kroonstadt.

Il 13 marzo Bloemfontein viene conquistata dalle truppe britanniche.

Il 15 marzo Prima rappresentazione a Parigi di L’Aiglon di Edmond Rostand, interpretato da Sarah Bernhardt.

Grande successo in Italia del romanzo Il fuoco di Gabriele D’Annunzio.

Aprile

Il 2 aprile viene approvato il nuovo regolamento della Camera dei deputati e reazioni delle sinstre.

Il 14 aprile a Parigi viene inaugurata l’Esposizione universale.

Il 21 aprile a Torino viene inaugurata l’Esposizione internazionale di automobili.

Il 25 aprile La spedizione al Polo Nord del duca degli Abruzzi raggiunge la latitudine di 86°, 34’, mai toccata in precedenza.

Il 26 aprile muore a Milano il giornalista Eugenio Torelli-Viollier, fondatore e direttore del Corriere della Sera e della Domenica del Corriere.

Maggio

Il 10 maggio inaugurazione del museo archeologico e artistico ordinato nel Castello Sforzesco a Milano.

Il 21 maggio ultimatum al governo cinese di tutto il corpo diplomatico accreditato a Pechino per intimare la repressione della rivolta dei Boxer e chiedere la protezione degli stranieri.

Il 24 maggio lo stato d’Orange è annesso alla Colonia del Capo.

Il 30 maggio la città di Johannesburg viene occupata dalle truppe britanniche.

Giugno

Il 3 giugno elezioni politiche in Italia; avanzata delle sinistre.

Il 5 giugno Pretoria è occupata dalle truppe britanniche.

Il 17 giugno le fortificazioni cinesi di Taku sono bombardate da navi europee, americane e giapponesi in risposta alle azioni dei boxer.

Il 18 giugno dimissioni del ministero Pelloux.

Il 20 giugno i boxer assediano le legazioni europee a Pechino.

Il 24 giugno viene costituito, in Italia, un nuovo ministero presieduto dall’onorevole Giuseppe Saracco.

Luglio

Il 7 luglio il Consiglio dei ministri decide di mandare un contingente di truppe italiane contro i boxer.

Il 9 luglio nasce la Federazione Australiana.

Il 19 luglio partono da Napoli le truppe italiane dirette in Cina.

Il 29 luglio l’anarchico Gaetano Bresci uccide a Monza con tre colpi di rivoltella il re Umberto I. Gli succede il figlio Vittorio Emanuele III.

Agosto

Il 9 agosto si svolgono a Roma i solenni funerali di Umberto I, che viene sepolto al Pantheon.

Il 14 agosto le truppe della spedizione internazionale entrano a Pechino e liberano dall’assedio le legazioni straniere.

Il 25 agosto muore il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche.

Il 29 agosto la corte di assise di Milano condanna all’ergastolo l’anarchico Gaetano Bresci.

Settembre

Il 1 settembre il Transvaal viene annesso alla Colonia del Capo.

Il 11 settembre il duca degli Abruzzi giunge a Cristiania (Oslo) di ritorno dalla spedizione polare.

Ottobre

Il 17 ottobre Bernhard von Bulow diventa cancelliere dell’impero tedesco.

Novembre

Il 6 novembre William MacKinley, repubblicano, viene confermato per la seconda volta Presidente degli Stati Uniti.

Il 12 novembre nasce a Torino la prima università popolare.

Chiusura dell’Esposizione di Parigi.

Dicembre

Il 2 dicembre eccezionale piena del Tevere. I quartieri bassi di Roma vengono inondati dalle acque del fiume.

Il 14-16 dicembre conversazioni Italo-francesi e preparazione dell’accordo franco-italiano per il Marocco e Tripoli.

Il 19 dicembre Lenin fonda a Monaco di Baviera il giornale Iskra (la scintilla).

Il 29 dicembre prima rappresentazione italiana al teatro alla Scala di Milano del melodramma di Wagner Tristano e Isotta.