Salute e Benessere

Chia – Salvia hispanica L., 1753
Atlante delle coltivazioni erbacee – Cereali

Classe: Magnoliopsida
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Genere: Salvia
Specie: S. hispanica L. 1753

Origine e diffusione

La chia è una pianta originaria del Guatemala e del Messico centrale e meridionale. Veniva coltivata dagli Aztechi in epoca precolombiana. Viene ancora coltivata in Messico e Guatemala, per la produzione sia di sfarinati sia di semi interi ad uso alimentare. I semi, ricchi di omega-3, sono paragonabili dal punto di vista nutrizionale a quelli del lino e del sesamo.

Pianta di Chia – Salvia hispanica (Di Pancrat – Opera propria, CC BY-SA 3.0,

Caratteri botanici

La chia è una pianta erbacea che può raggiungere l’altezza di un metro, ha foglie opposte lunghe 4–8 cm e larghe 3–5 cm. I fiori sono viola o bianchi e si presentano come infiorescenze composte (racemo).

Fiori di Chia (By Dick Culbert from Gibsons, B.C., Canada – Salvia hispanica, CC BY 2.0,

Raccolta e utilizzazione

I semi misurano circa 2 mm. di lunghezza per 1,5 mm. di larghezza. Sono ovali e lucidi, di colore marron/grigiastro o marron scuro. Vengono impiegati per produrre dei prodotti farinacei o anche consumati direttamente come semi interi. I semi sono ricchi di grassi (31%) e in particolare di acidi grassi polinsaturi.

Semi di Chia (Magister Mathematicae, CC BY-SA 3.0

Avversità e parassiti

Afidi e malattie fungine (evitare i ristagni idrici).

3 pensieri riguardo “Salute e Benessere

  1. Questi semi sono ampiamente consumati nei paesi centroamericani per il loro alto potere digestivo. Un’alternativa alla medicina tradizionale ma purtroppo poco utilizzata a causa del boicottaggio imposto dalle case farmaceutiche. Il potere è potere. Saluti

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Manuel le tue sono parole sante. Si comportano come se fossero i padroni del pianeta e come se la loro vita non dovesse finire come tutti. Questo accanirsi nell’accaparrare denaro e potere vorrei capire a cosa serve dove li porta, tanto pure loro diventeranno polvere e saranno dimenticati. Un caro saluto Manuel. Cosimo

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.