Buon Giovedì 27 Gennaio 2022

27 Gennaio | Giornata Internazionale di Commemorazione in Memoria delle Vittime dell’Olocausto (A/RES/60/7)

Il Sole sorge alle 7:18 e tramonta alle 17:08

La Luna cala alle 9:31 e si eleva alle 22:42

  • sant’Angela Merici, vergine, fondatrice della compagnia di sant’Orsola;

Angela dal greco “anghelos” cioè “messaggero, angelo”.

  • Lu poco è dell’angiulo, l’assaje è de lo cannaruto.  
    • san Giuliano, martire;
    • san Giuliano, primo vescovo di Le Mans;
    • santa Devota, vergine e martire;
    • san Marino, abate di Bodon;
    • san Vitaliano, papa;
    • san Teodorico, vescovo di Orléans;
    • san Gilduino, diacono di Dol;
    • beato Giovanni, canonico regolare;
    • beato Manfredo Settala, sacerdote ed eremita;
    • beata Rosalia du Verdier de la Sorinière, vergine del monastero del Calvario e martire;
    • san Giovanni Maria, detto Muzei, martire dell’Uganda;
    • sant’Enrico de Ossó y Cervelló, sacerdote, fondatore della Compagnia di Santa Teresa di Gesù;
    • beato Giorgio Matulaitis, vescovo di Vilnius e poi nunzio apostolico in Lituania.

Successe … oggi:

1348 – Convocazione del Parlamento Generale. Sommossa popolare contro gli Ungheresi.

Il proverbio del giorno: scoppi il ventre ma che non avanzi niente.

L’Angolo della Poesia

Mamma

Si nun tenesse a tte, comme farrja

a guardà ‘nfaccia ‘a vita, oj mamma bella?

Tu me rimmane, tu me ‘mpare ‘a via

cchiù semplice, sicura e accunciulella.

Si nun tenesse a tte, comme farrja? …

Tu m’hè ‘mparato ‘o bene, tu l’ammore;

Tu m’hè ‘mparato ‘a gioia d’  ‘a preghiera …

Me diste pure nu gentile ‘e core

ca vede pure a vierno ‘a primmavera!

tu m’hè ‘mparato ‘o bbene, tu ll’ammore!

Vurria vederte sempe ‘nu surriso

‘ncopp’ ‘a sta vocca chiena ‘e santità;

e pe’ ‘na vota sola, ‘o paraviso,

vurria puterte dì: Piglia, mamma!

Vurria vederte sempe ‘nu surriso!

Sapisse che sullievo sì pe’ mme

Quanno me dice ‘na parola cara;

e chesto basta pe’ me fa parè

‘sta vita scura comm’ ‘a luna chiara!

Sapisse che sullievo sì pe’ mme!

F. Masullo

A domani per la versione

Buon Mercoledì 26 Gennaio 2022

26 gennaio, giornata mondiale per i malati di lebbra

Il Sole sorge alle 7:19 e tramonta alle 17:06

La luna cala alle 9,12 e si eleva alle 21,38

  • santi Timoteo e Tito, discepoli di san Paolo;

Tito prenome romano che potrebbe derivare da “titus” cioè “colombo selvatico”.

  • Fa’  ‘o rucco-rucco comm’a  ‘o palùmmo.

(si dice sia di un donnaiolo che di un ruffiano)

         Timoteo dal greco “timotheos” cioè “che ama Dio, persona pia o devota”.

  • Chi vo’ grazie ‘a Ddio nun ha dda ji ‘e pressa

Infatti

  • Dio è lungariello ma no scurdariello.
    • san Teogene, martire;
    • santa Paola, vedova;
    • sant’Alberico, abate di Cîteaux;
    • sant’Agostino Erlendsson, arcivescovo di Nidaros;
    • beata Maria de la Dive, martire;
    • beato Michele Kozal, vescovo ausiliare di Włocławek e martire a Dachau.

Successe … oggi:

1876 – Il giovane Michelangelo Schipa denuncia al Commissariato Porto (quartiere di Napoli) che, nell’aula di Storia Moderna dell’Università, gli hanno rubato il cappello.

1980 – Muore Peppino De Filippo.

1994 – All’età di 72 anni muore lo scrittore Domenico Rea.

Il proverbio del giorno: bello di Gennaio molto spesso brutto di Febbraio.

L’angolo della Poesia

Patriottismo – versione

Io sono uno che non ha una casa da quando sono nato

e tante volte dormo in mezzo a una strada;

ne sa qualcosa la Stazione dei treni,

da dove ne vengo spesso allontanato.

Ho fatto domande dappertutto

al Comune, alla Regione, alla sede Vescovile.

Sapete che risposta tutti mi hanno dato?

“Ci sono trentamila domande prima della vostra!”

Mia moglie sono tre anni che mi ha lasciato,

una figlia mia la stanno crescendo un’altra famiglia

e si è dimenticata anche che mi è figlia;

ma io prendo tutto con pazienza (rassegnazione).

Solo una cosa a me dispiace:

adesso che è la Festa della Liberazione

io senza una finestra e nemmeno un balcone

non posso mettere fuori la bandiera.

Buon Martedì 25 Gennaio 2022

  • festa della conversione di san Paolo;
    • sant’Artema, martire;
    • sant’Agileo, martire a Cartagine;
    • santi Gioventino e Massimino, martiri;
    • natale di san Gregorio Nazianzeno;
    • san Bretannione, vescovo di Tomi, in Scizia;
    • san Palemone, anacoreta;
    • santi Preietto, vescovo di Clermont, e Amarino, uomo di Dio, martiri in Alvernia;
    • san Poppone, abate di Stavelot e di Malmedy;
    • beato Enrico Suso, sacerdote domenicano;
    • beato Antonio Migliorati, sacerdote agostiniano;
    • beata Arcangela Girlani, vergine carmelitana;
    • beato Emanuele Domingo y Sol, sacerdote, fondatore dei Sacerdoti Operai Diocesani;
    • beata Maria Antonia Grillo, vedova, fondatrice delle Piccole Suore della Divina Provvidenza;
    • beato Antonio Swiadek, sacerdote e martire a Dachau.

Successe … oggi:

1945 – si tiene a Napoli il Congresso costitutivo della Confederazione Italiana Generale del Lavoro.

1958 – muore (nella miseria) Gennaro Pasquariello.

Il proverbio del giorno: se per San Paolo è sereno abbondanza avremo.

L’Angolo della Poesia

Patriottismo

Io songo nu sfrattato ‘a che so’ nato

e tanta vote dormo mmiez’ ‘a via;

ne sape quacche cosa ‘a Ferrovia,

Addò ne vengo spisso alluntanato.

Aggio fatto dimanne tuorno tuorno,

a ‘o Comune, a’ Regione, a ‘o Viscuvato.

Sapìte che risposta m’hanno dato?

“Nce stanno trentamila primma ‘e vùje!”

Muglièrema ‘a tre anne m’ ha lassato,

na figlia mia s’ ‘a cresce na famiglia

e s’è scurdata pure ca m’è figlia;

ma io piglio tutto cu’ pacienza.

Sulo na cosa a mme me dispiace:

mo vene ‘a Festa d’ ‘a “Libberazione”,

e io senza na fenesta o nu balcone

nun pozzo fore mettere ‘a bannèra!

Gennaro Esposito

A domani per la versione.

Buon Lunedì 24 Gennaio 2022

24 Gennaio Giornata Internazionale dell’Educazione (A/RES/73/25)

  • san Francesco di Sales, vescovo di Ginevra e dottore della Chiesa;

Questo Santo è il Protettore dei giornalisti e dei fabbricanti di corde e spaghi.

  • Mièttece nòmme penna!

(ciò che hai prestato scomparirà come penna (o piuma) al vento.

  • Tre so’ ‘e nemice ‘e ll’òmmo: carta, calamàro e penna.
  • Ommo ‘e penna.
  • Fa’ ‘na cosa cu’ ‘na funa ‘ncànna.
    • san Feliciano, primo vescovo di Foligno;
    • san Sabiniano, martire a Troyes;
    • san Babila, vescovo di Antiochia;
    • santi Urbano, Prilidano ed Epolono, fanciulli martiri;
    • sant’Esuperanzio, vescovo di Cingoli;
    • beata Paola Gambara Costa, vedova;
    • beati Guglielmo Ireland, sacerdote gesuita, e Giovanni Grove, martiri;
    • beata Maria Poussepin, vergine, fondatrice delle suore domenicane della Carità;
    • beati Vincenzo Lewionuk e dodici compagni, martiri;
    • beato Timoteo Giaccardo, sacerdote paolino.

Successe … oggi:

1806 – Re Ferdinando IV di Borbone lascia Napoli.

1922 – L’ILVA di Bagnoli viene posta sotto sequestro per un debito di 16 milioni. Gli operai vengono licenziati.

1976 – Muore il poeta Pasquale Ruocco.

Il proverbio del giorno: per i buoni bocconi si fanno le questioni.

L’angolo della Poesia

Mi piaci silenziosa

Mi piaci silenziosa, perché sei come assente,

mi senti da lontano e la mia voce non ti tocca.

Par quasi che i tuoi occhi siano volati via

ed è come se un bacio ti chiudesse la bocca.

Tutte le cose sono colme della mia anima

e tu da loro emergi, colma d’anima mia.

Farfalla di sogno, assomigli alla mia anima

ed assomigli alla parola malinconia.

Mi piaci silenziosa, quando sembri distante.

E sembri lamentarti, tubante farfalla.

E mi senti da lontano e la mia voce non ti arriva:

lascia che il tuo silenzio sia il mio silenzio stesso.

Lascia che il tuo silenzio sia anche il mio parlarti,

lucido come fiamma, semplice come anello.

Tu sei come la notte, taciturna e stellata.

Di stella è il tuo silenzio, così lontano e semplice.

Mi piaci silenziosa perché sei come assente.

Distante e dolorosa come se fossi morta.

Basta allora un sorriso, una parola basta.

E sono lieto, lieto che questo non sia vero.

Pablo Neruda

Buona Domenica 23 Gennaio 2022

Il Sole sorge alle 7:21 e tramonta alle 17:02

La Luna cala alle 8:01 e si eleva alle 18:12

  • santi Severiano e Aquila, martiri;
    • sant’Emerenziana, martire;

Emerenziana dal latino “emerère” cioè “finire di servire nell’esercito”.

Questa Santa è da invocare contro le malattie intestinali.

  • Chi fa bona guerra àve bona pace.
  • Chi nun è buono a fa ‘o surdato ‘a muglièra s’ ‘a fòttono.
    • santi Clemente, vescovo di Ancira, e Agatangelo, martiri;
    • sant’Amasio, vescovo di Teano;
    • sant’Ildefonso, vescovo di Toledo;

Ildefonso dal visigoto “hildifuns” e cioè “pronto per la battaglia, il combattimento”

  • ‘Ntièmpo ‘e guerra ogne spito è spata.
    • san Maimbodo, pellegrino ed eremita;
    • sant’Andrea Chong Hwa-Gyong, catechista e martire di Corea.

Successe … oggi:

1348 – scoppia un’epidemia di peste.

1799 – viene proclamata la “Repubblica Napoletana”; durante i moti, i benestanti appoggiano il nuovo regime:

“chi tene pane e vino ha dda èsse jacubino”.

1912 – nasce Roberto Murolo.

1924 – nasce il poeta e novelliere Salvatore Tolino. Ad esso si deve la fondazione, in via Amato da Montecassino, della Mostra Storica Permanente della Poesia, del Teatro e della Canzone.

Il proverbio del giorno: in un sol tegame non c’è posto per lesso e arrosto.

L’angolo della Poesia

Mamma – versione

Se non tenessi te, come farei

a guardare in faccia alla vita ho mamma bella?

Tu mi rimani, tu mi insegni la strada

più semplice, sicura e giusta.

Se non tenessi te, come farei?

Tu mi hai insegnato il bene, tu l’amore;

Tu mi hai insegnato la gioia della preghiera….

Mi desti anche un cuore gentile

Che vede anche nell’inverno la primavera!

tu mi hai insegnato il bene, tu l’amore!

Vorrei vederti sempre un sorriso

Sopra la tua bocca piena di santità;

e per una volta sola, il paradiso,

vorrei poterti dire: Prendi mamma!

Vorrei vederti sempre un sorriso!

Sapessi che sollievo sei per me

quando mi dici una parola cara;

e questo basta per me pareggia

questa vita oscura come la luna chiara!

Sapessi che sollievo sei per me!

Buon Sabato 22 Gennaio 2022

Il Sole sorge alle 7:22 e tramonta alle 17:01

La Luna cala alle 7:28 e si eleva alle 16:57

  • san Vincenzo, diacono di Saragozza e martire;

Vincenzo dal latino “vincens” cioè colui che vince, il vincitore”.

  • Quando se cumbàtte e se vènce tutto è niente.
    • san Valerio, vescovo di Saragozza;
    • san Gaudenzio, primo vescovo di Novara;

Gaudenzio dal latino “Gaudens” e significa “felice, lieto, contento”.

  • Nun stà cchiu ‘int’ ‘e panne p’ ‘a cuntentèzza.
    • sant’Anastasio, monaco e martire in Persia;
    • san Bernardo, vescovo di Vienne;
    • san Domenico, abate di Sora;
    • beata Maria Mancini, vedova, religiosa domenicana;
    • beato Antonio della Chiesa, sacerdote domenicano;
    • beato Guglielmo Patenson, sacerdote e martire;
    • santi Francesco Gil de Federich e Matteo Alonso de Leciñana, sacerdoti domenicani e martiri;
    • san Vincenzo Pallotti, sacerdote, fondatore della Società dell’Apostolato Cattolico;
    • beato Guglielmo Giuseppe Chaminade, sacerdote, fondatore delle Figlie di Maria Immacolata e la Società di Maria;
    • beata Laura Vicuña, vergine;
    • beato Giuseppe Nascimbeni, sacerdote, fondatore delle Piccole Suore della Sacra Famiglia;
    • Ladislao Batthyány-Strattmann, padre di famiglia.

Successe … oggi:

1516 – muore Ferdinando il Cattolico, gli succede Carlo I e, dal 1519, Carlo V imperatore.

1799 – le truppe francesi entrano in città ed il generale Championet istituisce un governo provvisorio.

1944 – nasce l’Unione degli Industriali della Provincia di Napoli.

Il proverbio del giorno: chi la vuol cotta, chi la vuol cruda.

L’angolo della Poesia

Mamma

Comme si vecchia, oj mà, comme sì vecchia:

hè fatto ‘a capa janca, ‘e rappe ‘nfaccia;

te tremmano ‘sti mane e senza forza

m’astrigne ammalapena ‘int  ‘a sti braccia.

Vedenno l’uocchie tuòje miez’ appannate

‘st’anema mia se sente dint’  ‘o ffuoco;

Madonna mia! Mantiènele appicciate

‘sti lampetelle ancora ‘n’atu poco.

Vurria sunnà na notte ca tenisse

Tutt’  ‘e capille nire e anella anella,

comme ‘nu piccerillo m’addurmisse

cantanno nonna nonna nunnarella.

Ah, si putesse dì: Fermate, tiempo,

chist’ è l’ammore mio, nun m’  ‘o tuccà,

quanno è fernuto l’uoglio ‘int’  ‘a sta lampa

io resto ascùro e che ‘nce campo a ffà!

Ah, si putesse dì: Fermate tièmpo!

S. Varriale

A domani per la versione

Buon Venerdì 21 Gennaio 2022

Il Sole sorge alle 7:23 e tramonta alle 17:00

La Luna cala alle 6:44 e si eleva alle 15,40

  • sant’Agnese, vergine e martire;

Questo nome deriva dal greco “agnè” e significa “puro, casto”.

La Santa è da invocare contro i pericoli del mare.

  • Vide, ‘mmìrala mma … nun ‘a tuccà!
  • Chella ca cchiù se nega cchiù allùmma l’appetito.
    • san Publio, vescovo di Atene;
    • santi Fruttuoso, vescovo di Tarragona, Augurio ed Eulogio, diaconi, martiri di Tarragona;
    • san Patroclo, martire a Troyes;
    • sant’Epifanio, vescovo di Pavia;
    • san Meginrado, sacerdote e monaco a Einsiedeln;
    • beati Edoardo Stransham e Nicola Wheeler, sacerdoti e martiri;
    • sant’Albano Roe, benedettino, e il beato Tommaso Green, sacerdoti e martiri;
    • beata Giuseppa Maria di Sant’Agnese, vergine agostiniana;
    • beati Giovanni Battista Turpin du Cormier e tredici compagni, sacerdoti e martiri;
    • san Giovanni Yi-Yun, padre di famiglia, martire di Corea.

Successe … oggi:

1552 – Giungono a Napoli i primi dodici Gesuiti inviati da Ignazio di Loyola, fondatore dell’ordine.

1861 – Viene eletto il Primo Consiglio Comunale dopo l’unità, è presieduto dal Sindaco Giuseppe Colonna, di nomina regia.

Il proverbio del giorno: da Sant’Agnese mezzo fieno e mezze spese.

L’Angolo della Poesia

‘O cippo ‘e Sant’Antuòno – 4

Legne, pampuglie e sprocchele

A dato ‘o mastorascia.

Furnà, manne doje sàrcene …

Pastà, manne ‘na cascia.

Jamme, ch’è tarde, jamme …

‘A rrobba già ce abbasta.

A gloria ‘e Sant’Antuòno,

facimmo ‘sta catasta.

Scustàteve … Allummamme …

Guagliò, lèvate ‘a llòco.

Menamme tutt’ ‘e riebbete,

‘e guaje dint’ ‘o ffuoco.

Ebbiva Sant’Antuono …

Ogne anno ‘o Santo ‘o bbo’.

Sparate ‘e trezziole …

Vivòoo! … Vivòoo! … Vivòoo! …

(P. Cinquegrana)

Buon Giovedì 20 Gennaio

Il Sole sorge alle 7:23 e tramonta alle 16:59

La Luna cala alle 5:48 e si eleva alle 14:26

  • san Fabiano, papa e martire;
    • san Sebastiano, martire;

Questo Santo, il cui corpo si conserva nella Chiesa della Annunziata, è il Protettore dei commercianti di ferro, dei fucilieri e dei Vigili Urbani.

  • A ‘a casa d’ ‘o ferràro, ‘o spito ‘e legnàmme.
  • Nun carrecà troppo l’archebuscio ca schiàtta!
  • Chi tène appaùra se faccia sbirro!
    • sant’Ascla, martire ad Antinoe;
    • san Neofito martire a Nicea, in Bitinia;
    • sant’Eutimio, abate;
    • san Vulfstano, vescovo di Worcester;
    • beato Benedetto Ricasoli, eremita;
    • sant’Enrico, vescovo di Uppsala e martire;
    • santa Eustachio Calafato, vergine e badessa clarissa;
    • santo Stefano Min Kuk-ka, catechista e martire;
    • beato Cipriano Iwene Tansi, sacerdote cistercense;
    • santa Maria Cristina dell’Immacolata Concezione,fondatrice delle Suore Vittime Espiatrici di Gesù Sacramentato.

Successe … Oggi:

1343 – muore Re Roberto d’Angiò.

1799 – i repubblicani napoletani occupano Castel Sant’Elmo.

1872 – muore l’ottico e compositore Raffaele Sacco.

1903 – Esce il primo numero de “La Critica”, bimestrale diretto da Benedetto Croce. Le pubblicazioni cesseranno nel 1944.

1924 – a Castellammare di Stabia vi è una manifestazione di protesta, organizzata da un “Fascio dell’ordine”, nel corso della quale si hanno violenti scontri con sei morti e numerosi feriti. Vengono effettuati 150 arresti fra cui 19 Consiglieri socialisti.

Il proverbio del giorno: per San Sebastiano un’ora in più abbiamo.

L’Angolo della Poesia

‘O cippo ‘e Sant’Antuòno – 3

Sculare e scularièlle,

‘o sturio cchiù nun renne.

Menàte ‘a copp’ abbascio

Libbre, quaterne e ppenne.

D’ ‘o lleggere e dd’ ‘o scrivere

Lassàte sta’ ‘o mestiere.

Sentite a mme, faciteve

chianchiere e ssalumiere.

Nnanz’a ‘stu bancariello,

mastu Francì, che ffaje …

fatiche nott’ e ghjuòrno,

e sempe scàuzo vaje.

Abbrucia tutte cose,

ca ‘o Santo nun s’ ‘o ttene.

T’aràpe ‘o magazzino

E avràje furtuna e bene.

Continua

Buon Mercoledì 19 Gennaio 2022

Il Sole sorge alle 7:24 e tramonta alle 16:58

La Luna cala alle 4:41 e si eleva alle 13:21

  • san Germanico, martire di Filadelfia;
    • san Ponziano, martire di Spoleto;
    • santi Mario, Marta, Audiface e Abaco, martiri;

Mario dall’etrusco “maru” che significa “uomo, maschio”.

  • L’ommo, pe’ natura, guarda sempre zizze e culo; ‘a femmena, pe’ difetto, guarda sempre ‘int ‘a vrachètta.
    • san Macario il Grande, sacerdote e abate del monastero di Scete;
    • san Macario Alessandrino, monaco;
    • san Bassiano, vescovo di Lodi;
    • san Launomaro, abate di Corbion;
    • san Giovanni, vescovo di Ravenna;
    • san Remigio, vescovo di Rouen;
    • sant’Arsenio, vescovo di Corfù;
    • beato Marcello Spínola y Maestre, vescovo di Siviglia, fondatore delle Ancelle del Divin Cuore.

Successe … oggi:

1980 – grande manifestazione di piazza contro la crisi economica e politica.

1983 – nasce a Napoli la prima bambina concepita in provetta.

Il proverbio del giorno: secca di gennaio chiude il tino e apre il granaio.

L’Angolo della Poesia

‘O cippo ‘e Sant’Antuòno – 2

  • Menàte! … ‘A rrobba vecchia

Nun serve cchiù, nun giova.

Levàteve ‘a crerènza

Che ‘o Santo v’ ‘a fa nova.

C’ ‘a vita accussì cara,

cu’ tutta ‘sta scajènza,

popolo bellu mio

c’ ‘a tiene a ffa’  ‘a crerenza?

  • Menàte a Sant’Antuòno …

Menate, ca stasera

Vulimmo fa’ nu cippo

C’à da purtà ‘a bannèra.

‘Nfi a ncopp’ ‘o quinto piano

‘e llampe ann’ ‘a saglì …

Signò, menàte ‘a tavula …

A che v’ ddà servi? …

Continua domani.

Buon Martedì 18 Gennaio 2022

Il Sole sorge alle 7:24 e tramonta alle 16:56

La Luna cala alle 3:25 e si eleva alle 12:28

  • santi Successo, Paolo e Lucio, vescovi e martiri a Cartagine;
    • santi Cosconio, Zenone e Melanippo, martiri a Nicea, in Bitinia;
    • san Volusiano, vescovo di Tours;
    • santa Prisca;

Prisca dal latino “priscus” cioè “antico, di altri tempi”.

  • Chi primma nun penza, aròppo suspìra!
  • Primma è chiuvùto e po’ ha fatto ‘o lampo.
  • Primma a li tuòje e po’ all’àutre, si puòje!
  • Primma t’aggia ‘mparà e po’ t’aggia perdere!
    • san Deicola, abate e fondatore del monastero di Luxeuil;
    • beata Beatrice II d’Este, monaca;
    • santa Margherita, vergine;
    • san Fazio, pellegrino e penitente;
    • beato Andrea Grego da Peschiera, sacerdote domenicano;
    • beata Cristina Ciccarelli, vergine agostiniana;
    • beata Regina Protmann, vergine, fondatrice delle Suore di Santa Caterina Vergine e Martire;
    • beate Felicita Pricet, Monica Pichery, Carla Lucas e Vittoria Gusteau, martiri;
    • beata Maria Teresa Fasce, badessa del monastero agostiniano di Cascia.

Successe … oggi:

1920 – Muore il poeta Giovanni Capurro.

Il proverbio del giorno: fare il pesce nel barile.

L’angolo della Poesia

‘O cippo ‘e Sant’Antuòno

  • Menate a Sant’Antuòno …

Menàte rrobba assaie,

Vulimmo fa’ nu cippo

Ca nun s’è visto maie

Menàte mmiez’ ‘a via

‘a robba vecchia e rotta:

scanzie, segge scassate …

Guagliò, lèvat’ ‘a sotta.

Paffete! … Ch’è carùto?

  • Hanno menato ‘a coppa,

Forze d’ ‘o quarto piano,

Nu matarazzo ‘e stoppa.

  • Ih che devozione

che tene Pascalotto! …

Che fede! … S’à levato

‘o matarazzo ‘a sotto.

Continua domani.